Dalla catena del valore alla catena della fiducia


Non fidarsi è meglio, dice un proverbio corrente e banale. Ma un uomo senza fiducia, uno che non si fida e di cui non ti puoi fidare non è più un uomo. Non si tratta di essere senza difetti. Meritare fiducia non è questione di perfezione, è questione di cuore. Di saper riprendere, di tenacia.
Ma un azienda è ancora un azienda se i propri clienti non si fidano più di lei?
Anche le aziende devono imparare a ridefinire le proprie strategie e i propri processi sulla base di questa nuova realtà. In effetti la catena del valore viene integrata con un nuovo patto fiduciario su cui le aziende devono impegnarsi con i propri clienti e consumatori.
In questa fase la fiducia reciproca diventa parte integrante del valore, e così la catena del valore viene integrata e completata dalla catena della fiducia, che coinvolge peraltro in modo molto più diretto le persone.
Solo attraverso la fiducia è possibile sciogliere il paradosso delle paure diffuse che, nate ed alimentate dall’insicurezza prodotta dal nuovo modello culturale, si diffondono nelle società. Ed è proprio nella nostra società occidentale che l’assuefazione alla paura e l’ossessione per la sicurezza hanno avuto lo sviluppo più spettacolare in anni recenti.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Idee, Management e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...